Day 7 – 'Pietro': "Questo bronzo e' per papa'"

4
233

"Oggi non sono riuscito nemmeno a sentirlo al telefono, sta male"

Peter Fill è di bronzo. Una medaglia che è una liberazione, e che porta con se una dedica tutta particolare. "Ho cercato con tutte le forze questa medaglia, questo risultato. La stagione era partita piano piano, in crescendo dopo i primi appuntamenti. Poi da dicembre la malattia di mio papà, una grave pancreatite, ha pesato sul proseguo delle gare, quando proprio la stagione entrava nel vivo con le classiche. Gareggiavo nel fine settimna, mi recavo subito in ospedale e poi ancora alle gare. Stressante, dal punto di vista fisico e psicologico". Luis Fill ha rischiato di morire, ora sta meglio ma proprio in queste ultime ore sembra aver avuto una ricaduta. "La medaglia è tutta per lui, ma oggi non sono riuscito nemmeno a sentirlo al telefono perchè sta male. Speriamo che tutto passi, lui è il mio primo tifoso. Quando io vado forte, lui è sempre più felice". Il carabiniere di Castelrotto ci racconta la manche sulla ‘Gudiberg’: "In slalom era difficile, una manche che girava, lunga, impegnativa. Ho dato tutto quello che avevo dentro, alla fine è arrivata questa fantastica medaglia, ma non so se avrò la voglia di festeggiarla…".

4 COMMENTI