Day 13 – Ravetto: "Grande Mondiale, ma mi cacceranno"

8
339

Nella sezione video l'intervista al direttore tecnico

Bilancio conclusivo del direttore tecnico Claudio Ravetto dopo la sesta medaglia conquistata oggi in slalom da Manfred Moelgg. "Un Mondiale fantastico. Credevamo di portare a casa medaglie certo, non forse così tante…Sono sei e io dico sei e mezzo, perchè il quarto posto di Denise Karbon vale metà vista il suo ginocchio ko. In Coppa del Mondo avevamo raccolto poco, meritavamo di più. La squadra c’è, è cresciuta, e a Garmisch abbiamo raccolto quanto seminato. Siamo partiti subito bene con Christof Innerhofer, tripletta fantastica, poi una medaglia di Peter Fill, quindi Federica Brignone e oggi con Moelgg. Sono mancanti i gigantisti e anche Giuliano Razzoli, ma è normale un anno di transizione per chi vince i Giochi". E adesso? Ravetto non usa mezzi termini: "Dicono che sarà il Consiglio federale a decidere sul mio futuro. Io chiedo autonomia per le scelte tecniche e un contratto triennale blindato fino a Sochi. Non mi fido altrimenti. Chiedo garanzie per me e il mio staff, dobbiamo continuare a crescere. Unica pecca? Una solo vittoria in tutta la stagione fino ad oggi. Ma la stagione non è finita". Chiediamo al direttore tecnico una previsione su cosa deciderà il Consiglio Federale: "Sono pessimista, a mio giudizio mi cacceranno…"

8 COMMENTI

  1. dal sito http://www.fisi.org
    Svolto a Milano il Consiglio Federale
    Mar, 22/02/2011
    Si è svolto a Milano il Consiglio Federale che, in relazione ai contratti stipulati con i tecnici, fisioterapisti e massaggiatori, comunica che i predetti contratti si intenderanno risolti alla data del 30 aprile 2011, così come previsto dall'articolo 9 degli stessi contratti. Tale decisione scaturisce dall'esigenza di avere un quadro di riferimento economico-finanziario relativo alle predette collaborazioni alla luce delle disposizioni di cui alla legge 122/2010 relative al contenimento delle spese, che rimanda l'approvazione del bilancio preventivo 2011.

    Nel corso della seduta sono stati analizzati i recenti Mondiali di sci alpino, slittino artificiale e snowboard che tante gioie hanno regalato alla squadra italiana. Ancora una volta il Consiglio Federale si è complimentato per l'importante lavoro svolto dai tecnici, dagli atleti e da tutti gli staff, ricordando che l'attività da pianificare negli anni futuri sia a livello di Coppa del mondo che a livello giovanile, dovrà tenere conto delle indicazioni fornite dallo stesso Consiglio e dalle rispettive Commissioni.

    Inoltre è stata presentata la proposta relativa ai premi da assegnare ai medagliati nei Mondiali nelle diverse discipline olimpiche rispettivamente di 10.000 euro per l'oro, 7.500 euro per l'argento e 5 mila euro per il bronzo che troverà applicazione con l'approvazione del bilancio preventivo 2011. Infine (…).

    In Parole povere bye, bye Ravetto, ma non te lo diciamo apertamente ti lasciamo a bagnomaria a macerare fino all'approvazione del bilancio di previsione 2011 e sicuramente dopo il 30/04/2011. Insomma la solita tecnica utilizzata anche con il Much!
    VERGOGNA!!!!!

  2. come ho scritto nel forum, massima soliderietà nei confronti di Ravetto e dei suoi allenatori. Se fossi in loro lascerei il posto in caso di licenziamento di Ravetto, così vediamo chi mette Morzenti ad allenare le squadre e vediamo i risultati a Schladming 2013