Davide Simoncelli in grande forma a Saas-Fee

1
100

Il più veloce degli azzurri nell'ultimo ritiro di Saas Fee

I gigantisti sono rientrati ieri da Saas Fee. Adesso il programma prevede due giorni di riposo e giovedì la partenza per Soelden. Venerdì allenamento, sabato sciata sul Rettenbach e domenica gara. Sulle nevi del Vallese si è distinto Davide Simoncelli. Il poliziotto di Rovereto ha staccato spesso i migliori tempi. «Certo, la gara è un’altra cosa, ma arrivarci in queste condizioni non può far che bene al morale. Finalmente ho sempre meno dolore alla schiena. Quando non sento male mi concentro meglio, e va da se che faccio più attenzione alla tecnica e sono più efficace nel testare i materiali. In primavera ed inizio estate ho dedicato molto tempo alla schiena con diverse terapie. Ho sciato meno degli altri fino a Ushuaia, ma dall’Argentina avverto meno dolore e sto sempre meglio. Questa scelta ha pagato”. Simoncelli è pronto per ‘opening’. «Ci siamo allenati bene, erano anni che non sciavamo prima di Soelden con qualità come in questi ultimi due raduni. La settimana scorsa siamo stati in albergo due giorni per il maltempo, ma gli allenatori hanno fatto bene a farci allungare il periodo fino a ieri. Così non solo abbiamo recuperato, ma sciato in condizioni eccellenti. Ora un paio di giorni di riposo. Giusto così, per me è importante anche recuperare».

Articolo precedenteEcco l'Italia per Soelden
Articolo successivoGiorgio Rocca utilizzerà Brux
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...