Da mercoledi' in edicola Race ski magazine 117

0
1943

Un numero da mettere sotto l'albero

A partire da mercoledì sarà disponibile nelle edicole il numero 117 di dicembre di Race ski magazine, un fascicolo di 160 pagine ricco di interessanti articoli da leggere tutti d’un fiato. Ecco alcuni degli argomenti trattati.

– COVER STORY

La copertina è dedicata al ‘Gallo vecchio’ Didier Cuche, trionfatore delle gare di Lake Louise, ma l’articolo di apertura è su Marcel Hirscher, protagonista di un’inizio di stagione molto convincente. Siamo andati a vedere come si allena mentre preparava la trasferta nordamericana a Reiteralm, per scoprire tutti i suoi segreti, dallo sci allo scarpone, dalla preparazione atletica alle tecniche di allenamento.

– OPINIONISTI
L’editoriale di Davide Marta è dedicato alla crescente importanza di Twitter e dei social network. Pietro Vitalini parla di Didier Cuche e degli altri atleti ‘vecchietti’. Nello spazio dedicato alle firme dello sci, Pierangelo Molinaro, de La Gazzetta dello Sport, si occupa delle decisioni difficili che dovrà prendere il prossimo presidente della FISI.

– ALLARME CROCIATO
Dai dati presentati dalla FIS nella famosa riunione di Sölden emerge che gli infortuni al legamento crociato sono la vera emergenza dello sci agonistico. Ecco come si è arrivati alle nuove regole sull’attrezzatura: dati, statistiche, protocolli dei test.

– ELENA CURTONI, LA POLIVALENTE

Abbiamo incontrato la valtellinese a Milano lungo i Navigli, un set insolito per parlare di sci con chi ha la polivalenza nel sangue.

– SWISS-SKI BANK
Siamo stati alla periferia di Berna, nel quartier generale della Federazione svizzera, un’organizzazione efficientissima e ricca, che ricava la maggior parte degli introiti dalle sponsorizzazioni.

– EASY TONETTI
Dopo tanti infortuni, l’atleta bolzanino sembra pronto per una stagione ad alto livello. Lo abbiamo incontrato nella sua città.

– WERNER IL SINDACALISTA
L’azzurro, che da questo numero inaugura un rubrica fissa su Race ski magazine, è tra i più convinti sostenitori della causa degli atleti.

– PROVE DI AZZURRO
Siamo stati a Madesimo con la Leva Giovanile del ’94 e il team Innsbruck 2012.

– TRENTINO, BUONA LA PRIMA
Al trofeo Onlus Cancro Primo Aiuto, tradizionale apertura di stagione delle FIS NJR, s’impone la ‘banda Guadagnini’

– BATTISTA TOMASONI, OBIETTIVO NORMALITA’
Siamo andati a vedere come lavora il coordinatore di tutta l’attività giovanile dello Sci Club Goggi.

– ARRIVANO LE RAGAZZE DEL ’96
Le squadre regionali femminili sono pronte per una nuova stagione con l’innesto di tante Aspiranti del primo anno.

– ON THE ROAD
Sci Club Livata, una giornata con il club laziale sulle nevi di Solda.

– SOCIETA’ TOP 21-40
Le seconde 40 società italiane nella graduatoria FISI per l’attività giovanile.

– PREMIATA DITTA ARNOLD KARBON & C
Intervista con l’esperto allenatore di Castelrotto, papà dell’azzurra Denise.

– EMERGENTI
6 atleti della categoria Giovani e Aspiranti intervistati in esclusiva.

– 2° SKI CLUB CHALLENGE-MEMORIAL FOSSON
Appuntamento il 17 dicembre.

– COMITATO LIGURE
Dopo alcuni anni di stop c’è un responsabile tecnico.

– SKI RACE CUP 2012
I calendari e le novità della stagione.

– VIST ITALIAN RANKING

Il nuovo circuito di gare promozionali con punteggio stile Coppa del Mondo inventato da Race Ski Magazine: Gardenissima, 2 Horn Cup, Lussarissimo, Peak to Peek e Supergrosté.

– BERGAMELLI FAMILY
La squadra master allenata dall’ex azzurro.

– WHITE NOT?
La sezione dedicata al freeride e al freestyle: Zorro Freeski Adventure (il video-blog del nostro Nicolò Zarattini) intervista a Lukas Schäfer, Freeride World Cup, Freeride Club Val Gardena, Freestyle Academy.

Non perdetevelo!
 

Articolo precedenteMoena, e' qui la festa
Articolo successivoAzzurri, un posto in meno in discesa
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...