Courmayeur, la Brignone detta legge sulle nevi di casa

0
500

"Contenta per il titolo, per i miei tifosi e per un'ottima Checrouit"

Da Pila a Courmayeur, sempre Valle d’Aosta, sempre Campionati Italiani Assoluti. Il titolo tricolore del gigante porta la firma della vice campionessa del mondo della disciplina, Federica Brignone. La ventunenne atleta in forza al gruppo sportivo dei Carabinieri, supera di oltre un secondo la finanziera Denise Karbon. Sul gradino più basso del podio la poliziotta Giulia Gianesini a due secondi. Un dominio assoluto quello di ‘Fede’, davvero un’altra categoria fra le ‘porte larghe’ del gigante. "E’ stato un titolo importante, anche perchè corso sulle nevi di casa. Devo dire che la pista, nonostante il caldo, ha tenuto molto bene ed è stata preparata con maestria dallo Sci Club Courmayer", ha detto la Brignone. E’ la verita, una ‘Checrouit’ tirata a lucido, e ‘salata’ nella parte finale. Un plauso all’organizzazione. "E’ stato bello vincere sulle nevi di casa, anche per il tifo e la partecipazione. Un gigante impegnativo, lungo. Inoltre devo dire che ad una rassegna tricolore non avevo mai visto tanto entusiasmo". Quarto tempo per la forestale Lisa Agerer, quindi quinta la poliziotta Anna Hofer, poi Francesca Marsaglia dell’Esercito e Sabrina Fanchini, Sci Club Rongai Pisogne. Domani slalom.