Courchevel, Bernadette Schild ok nella prima manche

0

Tre azzurre qualificate: Brignone, Pardeller e Moelgg

Pettorale 1, tracciato disegnato dal suo allenatore Pfeifer, ma Mikaela Shiffrin è solo settima al termine della prima manche dello slalom di Coppa del Mondo di Courchevel con un ritardo di 90 centesimi dalla vetta. Austria, Svezia, Austria, Svezia e poi ancora Austria prima della statunitense. Al comando c’è Bernadette Schild davanti a Frida Hansdotter a 13 centesimi e Marlies Schild a 20. Quarta Nathalie Eklund, ma il divario sale a 61 centesimi, quindi Michaela Kirchgasser a 64 e Kathrin Zettel a 70. Dietro la Shiffrin la canadese Marie-Michele Gagnon a 95, la norvegese Nina Loeseth a 1"21, mentre completa la top ten l’austriaca Alexandra Daum. Indietro Tina Maze, staccata di 1"51, inforcata per Maria Hoefl-Riesch.

LE AZZURRE – La migliore è Federica Brignone, pettorale 46, ventiduesima a 2"51. Brava ‘Fede’ su un tracciato molto segnato, anche perché dopo di lei solo sei atlete sono riuscite a finire la gara. Una è stata Manuela Moelgg, partita con il 63, che chiude trentesima a 3"19. Si qualifica anche Sarah Pardeller a 2"81. Pasticcia Chiara Costazza, la prima delle azzurre in gara con il pettorale 24, finita oltre la trentesima posizione con 3"71 di ritardo. Out Michela Azzola, così come la debuttante Nicole Agnelli.

Seconda manche alle ore 13.30.