Costazza: 'Vale quasi come un podio'

0

Le dichiarazioni della fassana dopo il settimo posto a Lienz

Prima nel 2007, settimana nel 2013. In mezzo tante delusioni, tanti problemi fisici. Lienz porta bene a Chiara Costazza. Ecco le prime dichiarazioni al traguardo. «Lienz è una pista troppo bella, mi trovo veramente bene – spiega -. A dire la verità, dopo le due gare altamente negative di Levi e Courchevel, sentivo molto la prima manche e dopo il decimo posto di metà gara mi sono sciolta. Nella seconda non avevo nulla da perdere, questo piazzamento fa bene al cuore e alla testa, mi fa credere ancora nelle mie possibilità. Vale quasi come un podio. Ringrazio tutti quelli che mi hanno dato fiducia in questi anni. Da qui alel Olimpiadi rimangono tre gare per crescere ulteriormente: Bormio, Flachau e Maribor sono tre buone occasioni per dare ulteriori segnali».

Articolo precedenteA San Pietro con Ravetto
Articolo successivoGross e Costazza campioni italiani di slalom
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...