Costazza: "Il lavoro procede regolarmente"

0
326

"Qualche acciacco non sta diturbando la preparazione in Argentina"

Se gli slalomgigantisti sono in viaggio per l’Italia, ed atterreranno nel tardo pomeriggio a Roma Fiumicino, le slalomgigantiste si fermeranno a Ushuaia altri quattro giorni. L’allenatore rsponsabile del gruppo Stefano Costazza inizia a fare bilanci sul lavoro svolto fin qui: "Per noi queste tre settimane abbondanti in Argentina hanno un valore molto importante. Non prepariamo esclusivamente l’appuntamento di Soelden, ma svolgiamo un lavoro poliedrico, di tecnica, di test materiali e soprattutto su diverse discipline. Una cosa molto positiva è vedere tutte le ragazze che bene o male si alternano con i migiori tempi, questo è un importante indice di grinta, determinazione, voglia di fare. Sono contento per Federica Brignone, che quest’estate è davvero determinata. Speriamo che parta subito forte. ‘Fede’ in questi ultimi giorni si dedicherà alla velocità. Buone notizie anche dalle altre big delle ‘porte larghe’, ovvero Denise Karbon e Manuela Moelgg, nonostante abbiano perso qualche giorno. La prima per un problema muscolare al ginocchio, la seconda, come anche Giulia Gianesini, per un fastidioso mal di gola. Lisa Agerer sta recuperando bene dall’infortunio e l’anca, a parte un giorno che è rimasta in albergo, non preoccupa più. Irene Curtoni, Nicole Gius e Chiara Costazza infine stanno trascorrendo un periodo importante. Quest’ultima ha sempre meno problemi". Il recupero della Costazza infatti è fondamentale per lo slalom azzurro. Speriamo che la fassana sia uscita dal tunnel. Insomma, anche se un po’ ‘incerottate’, le ragazze delle prove tecniche stanno sfruttando al meglio la trasferta sudamericana.