Donne, si riparte da Saalbach con programma rivoluzionato in velocità. Bene le azzurre in prova

Azzurre in evidenza nelle prime due prove cronometrate anticipate a oggi della discesa sprint, prevista subito martedì 10 gennaio, alle ore 12.00, dopo un terzo training (ore 10.00). Mercoledì altra libera, probabilmente in due manche, venerdì superG. Presente in Austria anche Teresa Runggaldier, classe 1999, figlia del grande Peter

0
Da sinistra: Alessia Timon, Nadia Delago, Sofia Pizzato, Jole Galli, Valentina Cillara Rossi, Roberta MelesI

Dopo quasi un mese di stop la Coppa Europa femminile, guidata dalla norvegese Lysdahl a livello di classifica generale, riparte da Saalbach-Hinterglemm, Salisburghese, in Austria centro-occidentale, con programma però rivoluzionato a causa prima della mancanza di neve, poi del vento e quindi delle previsioni meteo. Morale, già nella giornata odierna, lunedì 9 gennaio, sono andate in scena due prove cronometrate di discesa, su una pista però “sprint”, di nemmeno un minuto, senza la parte alta (la neve era arrivata negli ultimi giorni, ma è stata poi “spazzata” dal vento…). Tracciato comunque tecnico, ricco di curve. Domani, martedì 10 gennaio, è previsto un ulteriore training alle 10.00 e poi la libera, che è anche la prima della stagione, alle ore 12.00. Mercoledì 11 altra discesa, probabilmente in due manche, giovedì 12 pausa per via delle previsioni meteo al momento negative, venerdì 13 chiusura della tappa con il superG, ma l’ordine degli eventi potrebbe essere ancora modificato.

Roberta Melesi
Roberta Melesi

PROVE – Le azzurre di Salvadori, intanto, ci sono eccome in velocità, almeno a giudicare dalle prime due prove cronometrate: cinquantacinque secondi di gara circa per le migliori. Nel training iniziale due austriache, Dengscherz e Ager, hanno preceduto Laura Pirovano terza, Roberta Melesi quarta, con Nadia Delago sesta ex aequo con Asja Zenere, Jole Galli ottava, Lisa Magdalena Agerer undicesima, tra le altre. Nella seconda prova ancora le due atlete del wunderteam davanti, ma a posizioni invertite, a precedere Nadia Delago, sorella di Nicol, Laura Pirovano e Jole Galli una dopo l’altra; nelle dieci anche Lisa Magdalena Agerer, poco fuori Roberta Melesi e Asja Zenere. Presenti anche, tra le azzurre, Martina Nobis, Sofia Pizzato, Federica Sosio che poi gareggerà domenica in Coppa del Mondo nella combinata alpina di Altenmarkt-Zauchensee (con superG), Alessia Timon, Valentina Cillara Rossi e Teresa Runggaldier, classe 1999, figlia del grande Peter (due successi in superG in Coppa del Mondo, Coppa di specialità nel 1994-1995 e argento in discesa dietro Heinzer ai Mondiali proprio di… Saalbach 1991!), che attende di fare il suo esordio nel circuito continentale, in gara.

Valentina Cillara Rossi in Senales (@Pag. fb ufficiale)
Valentina Cillara Rossi in Senales (@Pag. fb ufficiale)