Coppa Europa, i convocati per Wengen

Azzurri in allenamento a Champoluc; poi la partenza in Svizzera

1

La Coppa Europa maschile, dopo gli slalom di Chamonix, approderà a Wengen per il primo blocco di gare veloci. Nella località elvetica sono in programma due gare di discesa libera (9 e 10 gennaio). Gli azzurri arriveranno il 6, poi il 7 e l’8 si svolgeranno le prove.

TREDICI CONVOCATI – Partiranno in direzione Wengen Paolo Pangrazzi, Henri Battilani, Emanuele Buzzi, Siegmar Klotz, Federico Paini, Michele Cortella, Davide Cazzaniga, Marco Furli, Luis Kuppelwieser, Andy Plank, Andrea Ravelli, Nicholas Bellini e Francesco De Candido.

RADUNO A CHAMPOLUC – Intanto cambio di programma per i velocisti. Pangrazzi, Battilani, Buzzi, De Vettori e Paini scieranno domenica e lunedì sulle nevi di Champoluc, in Valle d’Aosta. Gli azzurri saranno seguiti da Stefano Pergher e Fabio Viérin.

Articolo precedenteTorna lo slalom a Zagabria. Shiffrin da battere
Articolo successivoSlittato il controllo neve a Cortina
Andrea
REDATTORE - Dopo un trascorso da maestro di sci e allenatore, ha deciso di intraprendere un nuovo percorso nel giornalismo e nella comunicazione, unendo la passione per lo sport al lavoro. Dal 2013 collabora con la nostra rivista, occupandosi dapprima del mondo giovanile e di Reparto Corse, passando poi a seguire sul campo anche eventi di Coppa del Mondo, Campionati Mondiali e Coppa Europa. È giornalista e fotografo a tutto campo e porta avanti un'agenzia di comunicazione specializzata nello sport e negli eventi: ciclismo, mountain bike, sport invernali e trail le discipline più seguite.

1 COMMENTO

  1. Mi fa piacere che Furli sia stato convocato per le gare di CE a Wengen, ciò significa che il terribile volo a S.Caterina non gli ha lasciato il segno, se non qualche ammaccatura. Mi fa piacere anche il ritorno di Andrea Ravelli, grande promessa mai confermata purtroppo dal campo. La delusione al mondiale jr di due anni fa, quando all'intertempo era da medaglia, evidentemente ci è voluto del tempo per smaltirla. La scorsa stagione infatti si era preso il famoso anno sabbatico, ma se è tornato significa che ha ancora voglia di provarci. Forza Andrea!

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.