Coppa Europa, azzurre in partenza per Hemsedal

1

Pichler e compagne si alleneranno in Norvegia. Convocate e contingente

Calendario rivoluzionato, ma non, giustamente, il programma delle azzurre, visto che molte squadre di Coppa Europa sono già in Norvegia ad allenarsi, in previsione dell’opening stagionale che sarà, come da nuove indicazioni FIS, ai primi di dicembre, con due giganti prima e due slalom poi dall’1 al 4

ITALIA – La squadra azzurra partirà comunque domani, giovedì 20 novembre, alla volta della Norvegia meridionale, per soggiornare e allenarsi 10 giorni proprio a Hemsedal, dove poi si gareggerà. Non c’è molta neve, al momento, ma proprio da venerdì in poi è previsto un abbassamento delle temperature, netto, per cui tutte le squadre dovrebbero comunque riuscire a lavorare lo stesso, su neve artificiale. Niente prove veloci, solo discipline tecniche per questo ‘opening’. Il contingente azzurro (si calcola tenendo presente 2 posti fissi per Nazione, più il numero di atlete presenti nelle prime 100 delle varie classifiche di specialità) è di 10 posti per le gare tra le porte larghe e altrettanti per i ‘rapid gates’. 

SQUADRA ‘C’ –Oltre alle ragazze del gruppo Coppa Europa (Pichler, Cillara Rossi, Melesi, Gasslitter), alle prove norvegesi prenderanno parte alcune atlete che non sono nel giro delle squadre nazionali, per esempio Marta Benzoni e Carmen Geyr per lo slalom; in più, come naturalmente previsto, ecco anche le ragazze della ‘C’, come Roberta Midali, Jole Galli, Jasmine Fiorano e Laura Pirovano. 

CONVOCATE UFFICIALI –  Ecco le convocate ufficiali della FISI per le prime quattro gare di Coppa Europa, da parte del direttore sportivo, Massimo Rinaldi: Karoline Pichler, Roberta Melesi, Valentina Cillara Rossi, Laura Pirovano, Verena Gaslitter, Sabrina Fanchini, Jole Galli, Jasmine Fiorano e Roberta Midali.

Articolo precedenteRosina Schneeberger, stagione finita
Articolo successivoFinalmente approvato dalla FIS l'airbag Dainese
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine

1 COMMENTO