Coppa del Mondo alla Fine del Mondo?

3

In futuro Ushuaia ospitera' la massima serie di sci alpino?

Non c’è niente di ufficiale, ma le voci di corridoio continuano a susseguirsi. Sembra che in un futuro, poi non tanto lontano, la località argentina di Ushuaia possa ospitare una gara di Coppa del Mondo, forse addirittura maschile. D’altronde la stazione della Tierra del Fuego è sempre più l’ombelico del mondo per gli allenamenti estivi dei big del Circo bianco. Tra l’altro in questi giorni Markus Waldner, che dopo Sochi 2014 prenderà il posto di Guenter Hujara, si è recato sulle piste del Cerro Castor per verificarne la possibilità e incontrare gli impiantisti. La Coppa del Mondo allora oltreoceano? Forse. Intanto Ushuaia cresce stagione dopo stagione in termini di investimenti sul territorio e per il numero di piste. E al vaglio c’è in questi giorni una pista di allenamento per la discesa, così Ushuaia non avrebbe davvero più concorrenza per quanto riguarda la disponibilità per il training da luglio a settembre. Insomma, Ushuaia scalpita. La Coppa del Mondo alla Fin del Mundo sarebbe una bella scommessa per il nostri sport verso una effettiva globalizzazione.

Articolo precedenteAOC, tempo di premiazioni
Articolo successivoFrattura al braccio per Wendy Holdener
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

3 COMMENTI

  1. Delle gare del 1985 a Las Lenas ricordo solo che la RAI le trasmise e poi si lamentò dell'ascolto infinitesimale raccolto dallo sci alpino in tv nel mese di agosto. Per la nostra Nazionale erano i tempi di Much Mair e di Piantanida. Negli anni successivi si gareggiò in Australia e Nuova Zelanda, ma in Europa e in Nord America da aprile ad ottobre dello sci alpino non frega niente a nessuno (parlo del grande pubblico e dei media non specializzati, non degli addetti ai lavori) e la cosa non ebbe seguito. Peccato.

  2. Negli anni '80 si sono tenute alcune gare di DL a Las Lenas in Argentina, oltre ad un paio di gare in Nuova Zelanda (se non erro).
    Non bisogna però dimenticare che essendo nell'emisfero australe, le gare si devono tenere in Agosto-Settembre: bisogna quindi considerare uno stravolgimento dei tempi di preparazione con un anticipo di due mesi; infatti, sempre a memoria, molti atleti preferivano non rischiare e non partecipavano.

  3. E' evidente che se la zona è il centro di preparazione di molte nazionali l'idea non è così peregrina. Resta da vedere se si sarà disposti ad allungare il calendario gare,per certi versi già pesante, o se a qualcuno verrà sottratto "l'osso"(in parole povere privare una sede di Coppa del proprio evento) per sperimentare una trasferta che se non sbaglio già esisteva un paio di decenni fa (ante Soelden).