Coppa a Bormio, ecco Giacomelli: «Via libera ai lavori di potenziamento degli impianti di innevamento»

Il 28 dicembre la libera sulla Stelvio, il 29 la combinata

0
La Stelvio di Bormio @Gabriele Pezzaglia

Come da copione, sembra che la telenovela non abbia mai fine, anche se questa volta il destino della Coppa del Mondo sulle nevi valtellinesi sia segnato. Avevamo detto qualche giorno fa del ritorno a Bormio della Coppa del Mondo sulla pista Stelvio con la tradizionale libera il 28 dicembre e la combinata alpina il giorno a seguire.

PAROLA ALLA SIB – E così sarà. Intanto si fa sentire l’amministratore delegato della SIB, la società impianti bormina, Valeriano Giacomelli sul tema: «La carenza di precipitazioni nevose negli ultimi anni ci ha costretto a rinunciare negli ultimi due inverni a far disputare la discesa sulla Stelvio. Era così necessario un potenziamento degli impianti, tema sul quale abbiamo avuto incontri a tutti i livelli, con FISI, FIS, CONI e Regione Lombardia. Abbiamo raccolto l’impegno da parte delle istituzioni ad attivare un contributo che possa supportare la SIB nella realizzazione delle opere che sono strettamente necessarie per raggiungere l’obiettivo che tutti inseguiamo, ossia far disputare le gare di Coppa del Mondo sulla Stelvio. La SIB si sta adoperando per lo scopo e abbiamo già dato il via ai lavori che permetteranno, non solo agli atleti, ma anche agli sciatori appassionati di sciare da inizio stagione su tutto il percorso della pista bormina».