I contingenti per Soelden. Italia al top come l’Austria

Nove posti sul Rettenbach per l'Italia, sia a livello maschile che femminile. Tutti i pettorali per singole Nazioni anche nelle altre specialità fino all'11 dicembre e i posti fissi

0
Federica Brignone, ultima vincitrice sul Rettenbach tra le donne @Zoom Agence

Ci siamo o quasi. Sölden è alle porte e allora, come sempre, è arrivato il momento di dare un’occhiata ai contingenti-gara per ogni singola Nazione in vista della prova sul Rettenbach. L’Italia si presenterà in forze: nove “pettorali” a livello maschile e altrettanti a livello femminile in questa disciplina. Solo l’Austria può vantare la stessa identica quota in entrambi i sessi, al momento.

QUOTE – Le azzurre, com’è noto, sono in difficoltà anche numerica in slalom (solo 5 posti a disposizione), ma nelle altre discipline è un trionfo: nove posti come detto in gigante e anche in discesa e superG (dove poi si aggiungono i “posti fissi” maturati in Coppa Europa di Gasslitter, che sarà sempre presente, Agerer e Hofer a rotazione a discrezione degli allenatori). A livello maschile, l’Italia vanta nove pettorali in discesa, otto in superG, sette in slalom.

NUMERI – A questi link trovate tutte le quote FIS per la Coppa del Mondo aggiornate (donne e maschi) fino al prossimo 11 dicembre. In gigante il file verrà rinnovato il prossimo 25 ottobre dopo le due gare sul Rettenbach. Inoltre potrete vedere anche tutti i posti fissi guadagnati nelle varie specialità sia a livello maschile che femminile attraverso il circuito continentale nella stagione 2015-2016.

Articolo precedenteSoelden, al via anche Paris?
Articolo successivoAnche Mattia Casse nello Ski Team Helvetia
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine