Consiglieri federali dimezzati per i tagli Coni

5
458

Da venti scenderanno a dieci e saranno cancellati i comitati provinciali

In attesa dei tagli del Governo allo sport, il Coni mette in piedi una riforma per ridurre notevolmente i costi di gestione. Gianni Petrucci e Raffaele Pagnozzi sono in procinto di varare oggi durante la Giunta Coni una manovra da 30 milioni di euro e la voce risparmi prevede tagli di circa 18 milioni. In particolar modo ci saranno l’abolizione dei Consigli Provinciali  e la diminuzione dei Consiglieri Federali di ogni singola Federazione. Ogni Federazione infatti avrà al massimo dieci Consiglieri e al massimo tre saranno i Revisori dei Conti. A questo punto la Fisi dovrà adeguare lo statuto? Molto probabile, c’è da provvedere per seguire la linea del Coni. A marzo si vota, bisogna fare presto.

Articolo precedenteInnsbruck 2012, allenamenti allo Stelvio
Articolo successivoEntusiasmo Razzoli
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

5 COMMENTI

  1. La tua è una domanda, oppure è un affermazione? Documentati prima di sparare nel mucchio. Gli apparati amministrativi si devono ridurre a tutti i livelli. C'é la crisi non dimenticartelo. Oppure vuoi spezzare una lancia in favore della casta di poltronieri che a tutti i livelli si trincerano anche nelle federazioni sportive? I Volontari, quelli veri, non hanno mica bisogno di una carica ufficiale per fare ciò che amano fare!