Come e' carico Giorda': 'E ora la Coppa del Mondo'

2

Le dichiarazioni del romano dopo la vittoria in Coppa Europa

Una vittoria clamorosa quella di Giordano Ronci nello slalom di Coppa Europa disputato sulle nevi tedesche di Oberjoch. Il giovanotto romano ha conquistato un altro risultato significativo nella sua giovane ma già ottima carriera agonistica. FIS gpi, FIS race, titoli italiani Giovani, podio assoluto, esordio in Coppa del Mondo e ora il primo successo nel circuito continentale. Lo chiamano Giordà, qualcuno Giordi ma erroneamente perchè così non si esalta la sua vulcanica romanità, e dopo Oberjoch non vuole mollare la concentrazione. Anzi. «Dopo successi importanti è arrivato un altro sigillo importante. Ho sfiorato già la vittoria in Coppa Europa e ora finalmente eccola. Ho battuto Kristoffersen, tanta roba. Continuo a crescere, questa è una grande cosa. Ora devo iniziare a far punti in Coppa del Mondo e grazie a questo risultato guadagnerò almeno 20-25 posizioni e potrei partire appena intorno al 40. Adesso mi allenerò per il prosieguo del circuito continentale e poi ovviamente per lo slalom di Coppa del Mondo di Kranjska Gora. Voglio qualificarmi!». E fioccano subito i ringraziamenti: «A papà Antonio, allenatore e un po’ tutto per me. Poi a Daniele Simoncelli della FISI, quindi a chi mi ha sempre seguito, ovvero Marco Santoni, Pino D’Onofrio e i dottori Treia e Marconi. Grazie davvero».