Colonne del Milan

2

A Milanello è arrivato Stefano Maldifassi, già ricercatore in FISI

Non c’è certo da meravigliarsi, perchè il nostro mondo e la nostra Federazione lavorano bene e formano personale qualificato. Vedi gli esempi di allenatori richiestissimi all’estero, ma anche tutto il personale atletico-medico-scientifico è certamente valido. Max Carca ad esempio, corteggiato da anni, è andato in Canada nel ruolo di responsabile della giovane formazione degli slalomgigantisti, mentre Stefano Maldifassi, già ricercatore in FISI, si occupa della ricerca al Milan attraverso ‘Milan Lab’, il laboratorio scientifico e metodologico del team rossonero. Al Milan ricordiamo da un anno c’è già Marco Freschi nel ruolo di medico sociale della squadra Primavera, ma quest’ultimo non dobbiamo assolutamente dimenticare ha ancora una importante collaborazione con la FISI per coordinare la medicina sportiva. Intanto la Federazione ha già prontamente ed efficacemente valutato altre possibilità in tema di ricerca in accordo con il CONI. Si inizia con l’aereodinamica: prossimi saranno infatti i test in galleria del vento.

Articolo precedenteSchoenfelder vince in pista (da ballo)
Articolo successivoC&B, la preparazione entra nel vivo
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

2 COMMENTI

  1. Già…. chi arriva ora? Il vero problema "italico" in generale è la "personalizzazione".
    Eì' evidente che le persone apportano sempre qualcosa di personale , e quindi unico, ad un progetto o ruolo assunto, quello che manca è sempre la continuità, un organizzazione funziona e si può definire tale se c'è la continuità, quindi con persone che lavorano a fianco e con progetti chiari, condivisi.
    Scommetto che nulla di ciò esista in Fisi…. la vera sfida di pres Roda ( se si presenterà, spero) sarà il creare l'"ORGANIZZAZIONE" che sembra assente da quel di Milano….