City Event a Oslo dal 2018. Slalom di Campiglio a gennaio nel 2020

Ufficializzate le regole per le scelte e i sorteggi dei pettorali in velocità. Il 5 gennaio 2017 a Zagabria verranno festeggiati ufficialmente i 50 anni dalla prima gara di Coppa del Mondo

0
City Event a Stoccolma (@Zoom Agence)

Si è concluso a Zurigo, in Svizzera, il classico meeting FIS autunnale che come al solito ha portato con sé alcune novità importanti, anche e soprattutto sui calendari.

FUTURO – Intanto è stato ufficializzato il nuovo ordine di scelta e sorteggio dei pettorali per le prove di velocità, discesa e superG. Semplificando al massimo, sarà il seguente:

  • gli atleti classificati dal 1° al 10° posto nella WCSL di disciplina SCEGLIERANNO un numero di pettorale (dispari) tra 1 e 19.
  • gli atleti classificati dall’11° al 20° posto nella WCSL vedranno SORTEGGIATI i pettorali (pari) tra il 2 e il 20.
  • gli atleti classificati dal 21° al 30° posto nella WCSL di disciplina vedranno sorteggiati i pettorali dal n° 21 al n° 30.

STORIA – Il 5 gennaio 2017, a Zagabria, verranno festeggiati i 50 anni esatti dalla prima storica gara di Coppa del Mondo disputata il 5 gennaio 1967 a Berchtesgaden, in Germania, uno slalom speciale maschile vinto dall’austriaco Heini Messner.

OSLO – E’ stata inoltre accettata la proposta di Oslo di farsi carico del City Event previsto il 1° gennaio e disputato in passato (più volte annullato in realtà) a Monaco di Baviera. Il suo inserimento è stato previsto in calendario dalla stagione 2017-2018, la prossima. Sono disponibili sul sito FIS le bozze dei calendari a lungo termine fino al 2020, dove si nota lo spostamento della Night Race di Madonna di Campiglio (sempre in slalom) l’8 gennaio 2020. Fino alla stagione 2018-2019 la 3Tre resterà comunque programmata a dicembre. In ogni caso si tratta solo di una bozza di calendario che poi deve essere ratificata nel giugno precedente, durante il meeting FIS. C’è ancora tempo per cambiamenti…