Chi va ad Adelboden per il gigante?

2
1572

Peraudo? Franceschetti? Giulio Bosca?

Chi va ad Adelboden sabato? Il carabiniere Adam Peraudo che ha vinto la classifica assoluta del gigante di oggi del Grand Prix davanti ai poliziotti Rocco Del Sante e Michael Eisath? Giulio Bosca del gruppo Coppa Europa? Pietro Franceschetti leader del circuito Grand Prix Giovani? In Coppa Europa è andato forte Andrea Ballerin, ma in slalom: il poliziotto è l’unico comunque di questi nei 100 al mondo. Da regolamento può correre solo uno fuori dai 100.

NESSUN DISCESISTA – Intanto è sicuro che Christof Innerhofer e Matteo Marsaglia non saranno al via ad Adelboden, nemmeno Peter Fill. Il contingente è di dieci posti, o meglio nove più il ‘posto fisso’ fatto da Luca De Aliprandini.

TRAINING  – Intanto i sei sicuri si stanno allenando in vista dell’appuntamento: Davide Simoncelli, Manfred Moelgg, Florian Eisath, Luca De Aliprandini e Roberto Nani, quest’ultimo guarito dall’influenza, sono in Val di Fassa. Massimiliano Blardone invece si sta allenando a Bardonecchia.

2 COMMENTI

  1. L’Italia ha dieci posti a disposizione e al momento 6 atleti convocati. Se ho capito bene il pensiero di Ravetto in CdM ci si va non come premio ma solo per merito e la Coppa Europa è il trampolino di lancio.
    Al di là delle mie opinioni, che non contano nulla, questi i risultati:
    Franceschetti ’93 è essenzialmente uno slalomista e in CE in gigante ha una sola partecipazione all’attivo con un 38° posto ed il 34° tra gli italiani delle liste FIS.
    Bosca ’90 ha più convocazioni in gigante con piazzamenti intorno alla 40a posizione più un 21 posto nell’ultimo gigante di St. Moritz.
    Peraudo è un “veterano” in CE con un podio, diversi piazzamenti anche se quest’anno i risultati non sono ancora arrivati.
    Quattro posti ovviamente non si possono assegnare, visto che solo Ballerin è nei 100 (segnalo che Eisath è giusto 100… se dovesse diventare 101 l’unico posto oltre il 100° lo prenderebbe lui).
    Altri? Ploner e Gufler sono “vecchi” e non li convocano: da notare come Ploner fosse in America a fare delle NorAm Cup durante le gare di CdM americane e nonostante ci fossero posti non è stato chiamato.
    Michael Eisath , nonostante vinca o arrivi tra i primissimi in gare FIS, non è praticamente mai convocato in CE.Non vado oltre
    Pertanto sarei molto curioso che mi si associassero i concetti di “cronometro” e di risultato qualora si volesse convocare qualcuno. Chi ha dimostrato in assoluto di valere la CdM? Nessuno…?
    Poi la mia opinione è molto diversa: io credo che i posti in CdM vadano sempre onorati e quindi coperti, e non solo ora che ci si accorge che, da 8 posti utilizzati fino ad oggi, si riesce a coprirne solo sei e la cosa per una federazine di punta inizia a essere imbarazzante.