Chamonix, il commento tecnico della seconda discesa

0
338

Chammonix Live – Cambia la classifica, ma gli spunti rimangono pochi

Cambia la classifica a Chamonix, ma gli spunti tecnici rimangono pochi, senza nulla togliere a coloro che hanno fatto risultato. Rispetto a ieri c’è visibilità migliore, splende il sole e un freddo pungente rende ancor più importante la scelta dei materiali. Vince il canadese Jan Hudec, cinque anni dopo il suo primo successo a Lake Louise. Un ritorno gradito di un atleta che pareva perso a causa dei numerosi infortuni. Da un lato possiamo parlare di una sorpresa, ma già nella gara di ieri c’erano stati segnali importanti ed aveva chiuso al sesto posto, staccato di pochissimi centesimi dal vincitore. Come ieri, la vittoria si costruisce nel lungo tratto di scorrimento. Qui Hudec è velocissimo, non ha rivali. Recupera il leggero svantaggio accumulato nella prima parte di pista e guadagna più di mezzo secondo lasciando l’austriaco Romed Baumann a bocca asciutta, o meglio, al secondo posto. La neve fredda e aggressiva condiziona la performance degli azzurri, purtroppo a disagio in queste condizioni.