C'e' Miss Ushuaia, poteva mancare Innerhofer?

0
411

Intanto oggi terzo giorno di discesa

Christof Innerhofer aveva dichiarato qualche giorno fa di sentire la mancanza delle fans italiane, ma il campione del mondo sembra non volere perdere troppo tempo in materia… Eccolo incontrare Miss Ushuaia, non poteva certo mancare a un appuntamento del genere. «Non c’è solo la neve e il cronometro», ride ‘Inner’. Il finanziere di Gais intanto prosegue la preparazione in Terra del Fuoco e ci racconta le sue sensazioni: «Le condizioni della neve in questo ritiro sono variabili. All’ inizio cinquanta centimetri di neve fresca, quindi neve molle. Ma anche ‘barrato’, come dimostra il training con Carlo Janka. Poi ha fatto ancora trentacinque di fresca, negli ultimi giorni è tornato più duro finalmente. Ho lavorato bene in gigante, ho fatto anche i tempi di Janka, devo avere solo più continuità. Sono sereno, sto bene, adesso mi sto concentrando sulla discesa. Ad oggi ho fatto sette giorni di gigante, tre di slalom e tre di superG, oggi terzo di discesa. La forma c’è e la testa anche. Lavoro molto bene con Max Carca e Gianluca Rulfi, c’è un buon clima in squadra fra atletici e tecnici. E adesso è tornato anche Claudio Ravetto, notizia positiva, grande tecnico e motivatore»

Articolo precedenteBussolengo, stage atletico per la C femminile
Articolo successivoNove azzurri con Audi
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...