CE Hinterstoder, Galli quinta nel superG di Pellissier

0

Settima Hofer, dodicesima Gasslitter, diciottesima Agerer

Tre mesi per avere una gara veloce, poi eccone due nello stesso giorno, in Coppa Europa. Inevitabile o quasi, se si vuole recuperare il tempo perso. Per altro, il programma prevedeva inizialmente una libera in due manche, ma è stato cambiato dopo una nevicata mattutina. Una volta conclusa la discesa in manche singola, vinta dalla svizzera Flury con Federica Sosio settima, ecco, sempre a Hinterstoder, Alta Austria, su una pista non difficilissima (piuttosto piatta in avvio, poi con un muro), subito il superG, primo della stagione, valevole anche per la Combinata Alpina, il cui slalom si disputerà però domani, assieme a un altro superG. 

GARA – Doppietta francese: si è imposta Marion Pellissier, già veterana di Coppa del Mondo, classe 1988, al quarto successo in Coppa Europa, primo in superG,  con il tempo di 1’03”77. Seconda, a 0”29, Romane Miradoli, terza Tamara Tippler, al secondo podio di giornata, austriaca, a 0”40. Quarta Puchner, quinta una bravissima Jole Galli, valtellinese di Livigno in forza alla squadra ‘C’, classe ’95, al secondo risultato a punti nel circuito (con pettorale n.61!), nettamente il migliore, staccata di 72 centesimi. Settima Anna Hofer a 0”94. 

ITALIA – Dodicesima Verena Gasslitter, altoatesina della squadra ‘B’, anche lei al ‘best’ della carriera in Coppa Europa; 18esima Agerer, 37esima Cillara Rossi, squalificata Federica Sosio (era giunta quarta al traguardo, un peccato per la Combinata Alpina, visto che è anche buona slalomista), fuori Nicole Delago nella parte finale del tracciato. Nel complesso, prime due gare di velocità davvero soddisfacenti per l’Italia di Devid Salvadori. Ovviamente, si può sempre fare meglio…

VOCI – Così Federica Sosio: «La gara in discesa, anche se molto corta, è stata regolare – ci dice la valtellinese -: sono davvero contenta per il mio risultato. Ho sciato abbastanza bene, a parte un’errore verso la metà del tracciato, all’ingresso del muro. Purtroppo, non posso dire lo stesso del superG. Mi sentivo molto bene, ma sono uscita dopo il salto, a solo 3 porte dal traguardo. Peccato, anche in vista dello slalom valevole per la Combinata Alpina. Comunque, domani è in programma anche un altro superG, spero di riuscire a rifarmi già li». 

CLASSIFICHE E PROGRAMMA – In classifica generale non è cambiato nulla, con l’austriaca Haaser sempre prima a quota 625 punti davanti a Karoline Pichler. Domani, giovedì 29 gennaio, superG e slalom valevole per la Combinata Alpina.   

 

Articolo precedenteA Zenere e Cerbo il GPI di discesa di Sarentino
Articolo successivoLaura stella d'argento
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine