Bufera a Val d'Isère

0

Ma lo slalom è confermato

Neve e vento. Alle 8 del mattino inizia la ricognizione dello slalom. In partenza c’è bufera, ma si partirà regolarmente alle 10.30, se le condizioni dovessero rimanere così. Nella finish area Giorgio Rocca arriva per primo: "questa è una pista da duri, non vincerà uno qualsiasi". Gli skiman aspettano gli atleti per le prime impressioni. Gli azzurri arrivano alla spicciolata e si dirigono verso la pista di allenamento. Ecco Max Carca: "Speriamo solo che non si segni troppo e che i ragazzi abbiano la fortuna di non prendere folate di vento".

Articolo precedenteManuela, due centesimi di rabbia
Articolo successivoNeve e pioggia: slittano gli allenamenti?
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...