Bortoluzzi confermato presidente della Fisi Veneto

Ha vinto con 11242 e battuto Federica Monti

11

Roberto  Bortoluzzi è stato riconfermato presidente del Comitato Veneto. L’elezione si è svolta a Villa Modolo di Castion (Belluno) ieri, sabato 28 giugno. Bortoluzzi ha ottenuto 11242 voti contro i 6367 della sfidante Federica Monti, attuale presidente della Fisi Belluno.

11 COMMENTI

  1. Cevedale, scusami, ma che paragoni fai? Da quando è in carica Bortoluzzi, il sig. Schroknadel (che pure avrà i suoi difetti) ha "portato a casa": 10 Coppe del Mondo Generali Uomini, 6 Donne, mi pare 30 coppe di specialità maschili e 23 femminili. Fra cui, le ultime 3 uomini e l'ultima donne.
    Quindi io "tenderei" a riconfermarlo…….che dici?
    Mi potresti ora cortesemente ragguagliare sul bilancio sportivo di Bortoluzzi?
    Parliamo invece di bilanci in termini di "vil denaro"? Ma lo sai che da quando c'è Schrok…., Ski Austria è la prima per raccolta sponsor e il tutto viene gestito internamente, mentre in Italia si è appaltato ad altri il lavoro?
    Allora, facciamo pure paragoni, ma raccontiamola tutta. Altrimenti succede come hanno fatto su a Cortina…. sembrava che la candidatura fosse il meglio del meglio per come la raccontavano, ma quando dopo la quarta bocciatura sono cominciati a volare gli stracci, sono emerse le prime ammissioni: di fatto non c'era nulla di pronto mentre in Svezia, un paesello di 1'600 anime riusciva a vincere e convincere. Perché hanno portato realizzazioni, non storie.

  2. @Liska "oserei" controbattere che se utilizzo dell'Audi c'e' stato piu' che di ironia parlerei di vera schifezza all'italiana. Affermare inoltre che uno e' meritevole perche' non ha mai presentato bilanci in passivo e' come dire che Vettel e' un fenomeno, non perche' vince, ma perche' si allaccia sempre le cinture di sicurezza (come e' logico che sia) anche quando non e' in gara. Ah il passivo dell' ultimo bilancio Fisi e' stato di 2.175.525 euro, avrebbero potuto essere un po' meno se solo Coscuma avesse organizzato anche nel 2013 una riffa per i maestri di sci …..

  3. mi pare che i grossi cambiamenti ai vertici delle Federazioni sportive (centrali e periferiche)recentemente siano avvenuti non per 'chissaquali' idee innovative ma piuttosto per cattive gestioni e grossi buchi di bilancio… Bortoluzzi in quasi vent'anni di gestione non ha mai presentato un bilancio in passivo, forse è stato premiato anche per questo e ricordo a @balza65 che per sostenere la candidatura Roda nella quale ha creduto fortemente per ragioni sportive e non 'personali' ha rotto una fraterna e datata amicizia con l'ex Presidente Morzenti. Poi ironizzare è sempre molto più semplice del fare…

  4. ciao Zano, anch'io non sono implicato con Bortoluzzi, ma leggo che Schröcksnadelè dal 1990 che comanda in Austria, e dal 90 ad oggi non sempre sono state rose e fiori per quella nazione.
    in linea di principio non avrei niente in contrario che una persona rimanga 20 a capo di una federazione o comitato se il sistema elettivo è rappresentativo della base.
    oggi non sono così convinto che il distacco di Bortoluzzi su Monti sia così accentuato se non dal fatto che non è la base a votare ma i delegati i quali molte volte non rappresentano i soci del sodalizio ma logiche di sci club.
    ne abbiamo già parlato in queste pagine per l'elezione di Roda, bisogna trovare un sistema per far votare direttamente i tesserati, o il candidato o i delegati.

  5. attenzione non voglio con il mio email dare un giudizio sul sig Bortoluzzi, che non conosco,… la mia è solo una considerazione generale che prescinde dalle capacità ma che vuole sottolineare che lo slogan" largo ai giovani" in Italia resta solo e sempre uno slogan.

  6. … ci si lamenta che i politici rimangono in carica troppo a lungo, tutti si vuole il massimo di 2 mandati … si dice spazio ai giovani … e poi quando si va a votare si dimentica tutto. Mah, l'Italia è uno strano paese, a parole si vuole cambiare tutto ma nei fatti non ci vuole mai cambiare nulla.