B&C maschile, come potrebbero cambiare. Oggi a Milano Commissione Giovani

Si parla di gruppi più giovani, potrebbero essere presi in considerazione 1997 e 1998, ma non i 1999. In Via Piranesi la riunione, forse definitiva.

0
Canzio
Pietro Canzio

La B e la C maschile come saranno composte? A Milano questa mattina si svolge la commissione giovani. Staff, atleti, tante notizie, tanti rumors, proviamo a dipanare un po’ la matassa e a mettere insieme tutte le indiscrezioni di questi giorni.

PROSCH – Il responsabile della Coppa Europa Alexander Prosch era un punto fermo per ripartire. Era, perché con la partenza di Simone Del Dio, il carabiniere sembra aver ricevuto una proposta per tornare in Coppa, ma pare sia stata rifiutata. Dunque ‘Ali’ dovrebbe rimanere lì, saldo al comando della Coppa Europa. Con lui dovrebbe andare verso la conferma Luca Vuerich, così come Andrea Viano che potrebbe seguire solo un team e non più B e C. Fabio Viérin è in Svizzera, Bruno Borsato lascia, Stefano Pergher non sarà più della partita. Rimangono da sistemare alcuni ruoli. In un primo momento sembravano certi gli arrivi di Davide Lugon ed Eros Belingheri. Il primo pare sia andato con Devid Salvadori, il secondo potrebbe addirittura salire in Coppa del Mondo a sostituire Mattia Giongo.

OK NICCOIvan Nicco è lì, responsabile della C maschile, almeno di uno stravolgimento dell’ultim’ora. Se Andrea Viano seguirà esclusivamente la B, in basso il tecnico valdostano dovrà individuare un nuovo nome per la parte atletica. Idem per lo skiman con Davide Lugon in partenza per la B femminile. E Nello Vicenzi? Rimane il punto interrogativo, anche se dovrebbe rimanere al suo posto. Intanto spunta un altro nome tra gli ‘osservati speciali’. Si tratta di Cesare Prati, attuale tecnico dello Chamolé che sembra essere in contatto con la FISI ma che al momento non si è capito per quale ruolo. Discorso identico va fatto per Walter Girardi del Drago.

GLI ATLETI – Chi sale, chi scende e chi va a casa? Per certo entreranno in azzurro i vincitori delle rispettive classifiche del Grand Prix: Florian Schieder (gigante), Pietro Canzio (assoluta e slalom) e Christoph Atz. Della vecchia C dovrebbero essere promossi in Coppa Europa Federico Liberatore e Hannes Zingerle, mentre vanno verso la riconferma in C Davide Da Villa e Hans Vaccari. Vengono dati in uscita Giovanni Pasini e Alex Hofer. Intanto Atz e Schieder sono 1995: andranno in C oppure subito in B? Molto dipenderà da come sarà formata la C, squadra che potrebbe aprire le porte anche ad alcune scelte tecniche come Michael Tedde, Giulio ZuccariniLorenzo Moschini, Alexander Prast. 

LA COPPA EUROPA – E in B cosa succederà? Sicuramente Emanuele Buzzi sale nel gruppo maggiore, Tommaso Sala e Simon Maurberger faranno lo stesso o resteranno in B? È dato in rientro Guglielmo Bosca. Henri Battilani ha firmato con Atomic e avrà lo skiman di Peter Fill ed è quindi automatico pensare a una promozione, anche se nominalmente potrebbe rimanere in B. Ancora da capire le sorti di Nicolò Cerbo e Federico Paini – che essendo velocisti potrebbero salvarsi – mentre potrebbero spegnersi le speranze di Fabian Bacher.

Oggi pomeriggio probabilmente avremo qualche certezza in più e forse l’ufficialità.