Battilani: «Che occasione confrontarmi con Fill. Ora voglio crescere»

Ad agosto il valdostano tornerà sulla neve con il gruppo Coppa del Mondo

0
Henri Battilani

Henri Battilani ci sta dando dentro con la preparazione atletica. Classe ’94, già campione del mondo juniores, valdostano di Gressan ma dal sangue anche romagnolo, sta lavorando in vista del 2017. Inserito formalmente nel gruppo Coppa Europa di Alexander Prosch, Henri effettuerà tutto il programma con il gruppo Coppa del mondo di velocità di Alberto Ghidoni, come del resto Guglielmo Bosca.

LAVORO A SECCO – Ma eccolo Batti: «Dopo gli allenamenti con la squadra azzurra ad aprile fra Santa Caterina Valfurva e Livigno, non sono più tornato sulla neve. Sto lavorando a secco, fra palestra per fare forza, quindi corsa e bici per la resistenza. Il programma atletico è condiviso con Giuseppe Abruzzini. Ad agosto invece allo Stelvio con il team dei velocisti azzurri il primo raduno ufficiale sulla neve».

NELLA SCUDERIA ATOMIC DI FILL –  Battilani ha cambiato sci: ecco la scelta Atomic, e così lavorerà sui materiali e collaborerà con Peter Fill, fresco vincitore della Coppa del Mondo di discesa. Ancora fa sapere: «Che grande occasione lavorare e confrontarmi con Peter, un motivo in più per crescere. L’anno scorso mi sono mosso bene in superG in Coppa Europa. In discesa ho fatto un po’ fatica, ma d’altronde la discesa del circuito continentale si è disputata praticamente in due settimane a causa di rinvii e spostamenti. Se non eri al top in quel momento, facevi fatica. E così è stato un po’ per me. In Coppa del Mondo i primi punti invece, devo continuare su questa strada. Non è facile, ma parto con entusiasmo e voglia di far bene. Lavorare con Fill e tutti gli altri campioni italiani della discesa sarà utilissimo davvero».