Bassino, una… debuttante in Argentina

Prima assoluta per Marta: «Spero di lavorare bene, anche sui materiali»

0

Con il gruppo di undici atlete azzurre in partenza per Ushuaia, Argentina, ci sarà, come detto, Marta Bassino, 19 anni, reduce da una prima buona stagione ‘completa’ in Coppa del Mondo e dagli esami di Maturità, lo scorso luglio. Per la cuneese sarà la prima volta in Sudamerica di questi tempi.

SCI – «Fisicamente sto bene – ci dice proprio Marta – a casa ho lavorato tanto dal punto di vista atletico. Quest’estate non abbiamo sciato tantissimo, io ho fatto sei giorni a fine giugno, poi quattro a luglio con il Comitato e altri tre a Cervinia con la squadra di velocità. Per me sarà la prima volta in sudamerica, mi dicono che si riesca a lavorare bene, spero proprio di riuscire a fare un buon allenamento in gigante, anche con il materiale, che non ho provato tantissimo finora; dedicherò qualche giorno anche agli sci lunghi». Come conferma il responsabile del gruppo di gigante e slalom, Gianluca Rulfi, «con Marta cercheremo di lavorare progressivamente pure sulle discipline veloci, anche se fino a Natale, calendario alla mano, l’obiettivo principale per lei resta il gigante. Poi sicuramente si cimenterà anche in superG da gennaio. Discesa? In futuro la vedremo anche in questa disciplina, perché no, ha le caratteristiche per fare bene in velocità, le piace, per cui ci arriveremo. Ma avendo come base sempre il gigante».

//

Articolo precedenteIl tridente dello slalom si allena a Saas Fee
Articolo successivoAzzurre in partenza per Ushuaia da Roma
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine