Azzurrine, il punto di Heini Pfitscher

0
778

Dalle nevi dello Stelvio la C si è trasferita a Bussolengo per l'atletico

Concluso l’allenamento al Passo dello Stelvio, sesto raduno della stagione sulla neve, la squadra azzurra Juniores si è trasferita a Bussolengo nel veronese insieme al preparatore atletico Damiano Scolari per una sessione di lavoro ‘a secco’. Il responsabile del gruppo, l’altoatesino di Trodena Heini Pfitscher fa il punto della situazione dopo i primi due mesi agli ordini delle ‘azzurrine’: "Il lavoro procede come da programma. Fino ad oggi abbiamo effettuato quattro raduni allo Stelvio, uno indoor a Landgraaf e uno in Val Senales. Adesso, dopo un periodo di atletica, torneremo allo Stelvio il 24. Intanto il 30 agosto sono state aggregate con la B per la trasferta argentina Nicole Agnelli, Valentina Cillara Rossi e Karoline Pichler. Per le altre niente Terra del Fuoco, ma lavoro in Europa. Buone notizie da Federica Sosio, che in slalom va davvero forte. Era fra le papabili per Ushuaia, a dimostrazione del suo stato di forma brillante. Tatiana Nogler Kostner sta recuperando dall’infortunio alla tibia. Il recupero procede, sono sicuro che tornerà presto sui livelli dell’inizio della scorsa stagione. Chi invece è appena uscita dall’infortunio è Lisa Pfeifer, che proprio venerdì scorso ha chiuso l’infortunio. Qualche problemino fisico anche per Anna Anika Angriman, a causa di un versamento liquido alle anche. E’ tornata allo Stelvio questi giorni, quindi va meglio, in settimana aspettiamo un’altra visita per saperne di più. Poi c’è la più giovane, la ’95 Jasmine Fiorano, davvero motivata. Cresce di allenamento in allenamento, si sta ambientando bene. Infine Alessia Medetti, che punta a confermarsi sui livelli dell’ultima fine stagione, quindi Maria Nairz, che affronterà un anno importante, cruciale per il suo futuro".

Articolo precedenteSlalomisti promossi, gigantisti rimandati
Articolo successivoClelia Ceccato ha detto basta
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...