Azzurre-Guadagnini, primo contatto in Senales

Manuela, che ha provato i nuovi scarponi, e altre quattro atlete, Costazza, Bassino, Irene Curtoni e Schnarf, hanno incontrato il neo DT femminile in Senales. Presente anche Daniela Merighetti

0
Irene Curtoni, Manuela Moelgg, Chiara Costazza e Marta Bassino @Pag. FB Irene Curtoni

Tempo inclemente, clima cordiale e soprattutto, primo ‘faccia a faccia’ tra cinque atlete azzurre di Coppa del Mondo e il nuovo direttore tecnico della Nazionale femminile, Matteo Guadagnini, in Val Senales.

PAROLA A MANU – «Io e Chiara (Costazza, NdR), abbiamo provato a fare qualche giro in gigante, ma le condizioni sfavorevoli non ci hanno aiutato in due giorni su tre – ci dice Manuela Moelgg proprio mentre a casa sua, a San Vigilio di Marebbe, nevica… -. Hanna, Marta e Irene si sono cimentate in slalom. Però comunque le giornate in Senales sono state molto utili, personalmente, per testare i nuovi scarponi e adattarli al meglio, fresandoli nel punto giusto. In più ci siamo parlati guardandoci negli occhi con Matteo Guadagnini, che conosco, ma che non ho mai avuto come allenatore. E’ utile scambiarsi le idee, in attesa di conoscere budget, squadre e programmi per la prossima stagione. Un botta e risposta a quattro occhi sicuramente interessante ».

DADA – Assieme a Manuela, in Senales, tra le ragazze, erano presenti Irene Curtoni, Chiara Costazza, Marta Bassino, Johanna Schnarf e anche Daniela Merighetti, fresca di ritiro, che il prossimo 7 maggio festeggerà con amiche e compagne l’addio all’attività agonistica prima di andare in vacanza, probabilmente con Elena Fanchini.