Azzurre a Santa Caterina in vista di Bad Kleinkirchheim

0

In Valtellina presenti otto velociste. Ancora ferma Camilla Borsotti

La pista ‘Deborah Compagnoni’, dopo aver ospitato la Coppa del Mondo maschile, ha subito ‘riaperto i battenti’ per gli allenamenti delle velociste azzurre, in vista della tappa di Bad Kleinkirchheim, in Austria, su una pista bella, difficile, tosta, prima di una serie di tre consecutive (seguiranno Cortina e St. Moritz) fondamentali per le ‘donne-jet’ in vista dei Mondiali di Vail/Beaver Creek (2-15 febbraio 2015). Anche, ovviamente, per la qualifica in casa azzurra, già centrata da Nadia ed Elena Fanchini e Daniela Merighetti. 

SQUADRA – Il team di Alberto Ghezze, leggiamo anche sul sito FISI, è al completo, con i tecnici Feltrin, Mair, Viale e Scolari, e tutte le ragazze: Nadia ed Elena Fanchini, Daniela Merighetti, Verena Stuffer, Sofia Goggia, Johanna Schnarf, Francesca Marsaglia ed Elena Curtoni. Ancora ferma, purtroppo, Camilla Borsotti, che attende di guarire completamente dopo l’infortunio alla caviglia. Le azzurre rifiniranno le preparazione per poi affrontare discesa e superG in Austria il 10 e 11 gennaio.       

 
 

Articolo precedenteWaldner: 'la sfida piu' grande sara' il meteo'
Articolo successivoVelocisti del gruppo ‘B’ a Sella Nevea
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine