Assemblea Straordinaria FISI, ecco le novita'

0

Appuntamento sabato a Modena

Sabato a Modena presso il Forum ‘Guido Monzani’ alle ore 11 si terrà l’Assemblea Straordinaria della FISI per l’approvazione del nuovo Statuto che regola la vita medesima della Federazione. Non si è parlato molto in merito, ma rimane comunque un atto davvero significativo. Nei giorni passati la Federazione Italiana Sport Invernali ha cercato di veicolare il messaggio che è doveroso ed importante esserci, in quanto il nuovo statuto permetterà di avere una FISI più moderna e agile. Così l’appello a Comitati, società e militari per raggiungere Modena ed esprimersi. Serve un quorum affinchè l’Assemblea sia regolare? Certo. Importante è sottolineare che in seconda convocazione è necessaria la presenza di un quinto delle società aventi diritto al voto che rappresentino un totale pari alla metà più uno di tutti i voti perchè l’Assemblea sia costituita. Tante le novità incluse nel nuovo Statuto.

IN 30 INVECE CHE 35 PER FORMARE UNO SCI CLUB – Ad esempio si andrà a modificare il numero minimo dei tesserati per formare una società, uno sci club insomma. Prima c’era la soglia di 35, adesso bastano 30 soci. Una scelta precisa per cercare di permettere alla base di organizzarsi con più facilità e aumentando in genere il numero delle società.

SI FISSA A 35% IL QUORUM IN SECONDA CONVOCAZIONE PER ASSEMBLEA ELETTIVA – Inoltre si andrebbe a modificare anche il quorum per la validità dell’Assemblea elettiva: in seconda convocazione non c’era una percentuale precisa, bastava ad esempio anche il 10%. Adesso il quorum è fissato al 35%. E poi la questione delle deleghe: da 3 a 5. Insomma si va nella direzione di semplificare alcuni procedimenti in merito all’Assemblea Elettiva, cercando tuttavia di sottolineare il carattere della partecipazione democratica assembleare.

10 CONSIGLIERI PER LE REGIONI, 13 PERO’ PER AOC, AC e VE – Inoltre saranno riformulati i Consiglieri dei Comitati regionali e provinciali: fra le indicazioni ci sarebbe quella di parificarli a quello federale e sarebbero quindi dieci. Tuttavia Alpi Occidentali, Veneto e Alpi Centrali possono arrivare fino a 13. E poi c’è la nuova figura del Direttore Generale, che sostituisce quella del Segretario. Inoltre, fra le varie proposte, sarà istituito un coordinamento fra i gruppi sportivi militari, che pur essendo un organismo consultivo, sarà comunque importante per un rapporto più solido fra militari e FISI. Infine ci sarà la questione della tessera.

DIVERSIFICAZIONE NEL TESSERAMENTO – Il Consiglio federale potrà formulare diversi tipi di tesseramento e variare il costo delle tessere. Ci saranno ad esempio una tessera agonisti ed una sostenitori? Probabile.