Aspettando il 2 febbraio…

7
886

Il Coni proibirà ogni incarico ai condannati anche in primo grado

Il 2 febbraio ci sarà il Consiglio Nazionale del Coni a Roma. All’ordine del giorno anche la ratifica ufficiale della decisione della Giunta sul ‘codice etico’. Infatti sarà votata la proposta circa la non possibilità di candidarsi a qualsivoglia incarico se condannati, anche in primo grado. Va da se’ che questa norma riguarderà da vicino anche la Federazione Italiana Sport Invernali: in questo caso l’ex presidente Giovanni Morzenti non si potrà più candidare in quanto condannato per concussione in primo grado.

7 COMMENTI

  1. speriamo che da oggi cominci una nuova storia della federazione…che inizi una campagna elettorale seria…con candidati alla presidenza puliti ed onesti…e soprattutto che non ci siano più personaggi che screditano la federazione come è stato fatto nel passato…auspico che ci si faccia una bella pulizia…

  2. Se il codice etico prevede che un condannato, anche solo in primo grado, non possa ricandidarsi credo che preveda anche la decadenza dalla carica in caso di condanna. Se fosse così non potrebbe comunque rimanere presidente della FISI.

  3. incrociamo le dita e speriamo in bene….se sarà votata la proposta finalmente ci libereremo dello scomodo personaggio…se così sarà cosa faranno i presidenti dei comitati che hanno firmato la lettera precedente…cosa faranno i vari Marocco…Bortoluzzi…????