ASIVA, il bilancio di Laurent Praz

0
1223

Brilla l'argento di Anna Damia al gigante tricolore Aspiranti

ASIVA, eccoci al settore femminile e diamo la parola a Laurent Praz. Dopo gli ultimi anni di carriera da ‘zingaro’ nel vecchio circuito della Coppa Italia, Laurent dopo aver abbandonato l’attività agonistica è passato ad allenare come ‘aiuto’ di Ivan Nicco i maschi della compagine regionale. Questa stagione  invece, il tecnico di La Thuile è il responsabile del settore femminile. Squadra ai minimi termini, con solo due atlete in prima squadra: «In Comitato Anna Damia, classe ’95, milanese tesserata per il Courmayeur, e Martina Perruchon, classe ’96 di Morgex e tesserata per il Crammont Mont Blanc. Positiva la loro stagione, sono moderatamente soddisfatto. Fra gigante e slalom hanno abbassato in maniera significativa i punti, elemento importante per crescere. Poi Anna è stata protagonista ai Campionati Italiani Aspiranti di Tarvisio grazie ad una fantastica medaglia d’argento in gigante. Martina è stata diciottesima in slalom ai tricolori Giovani e prima ’96, quindi  a livello regionale due vittorie in slalom. Per Anna tre vittorie regionali con due giganti ed un superG. Progressi generalizzati nelle discipline tecniche, meno in velocità, ancora troppo timorose le ragazze. Inoltre vi erano due aggregate. Marella Tacchini, milanese che studia a Courmayeur ed è tesserata con il Crammont, che dopo un’estate in cui ha lavorato molto bene ed è cresciuta, ha fatto un po’ fatica in inverno. Ha carattere, ed ancora molto margine. Ha un po’ deluso le aspettative Jasmine Corradi, la ’96 di Valtourenche in quota al Club De Ski, che nonostante abbia fatto vedere qualcosa in velocità a fine stagione è stata troppo poco regolare. Fra un gruppo di ‘osservate’, degna di nota sicuramente cito Julienne Rota, ’95 del Val d’Ayas».

Articolo precedenteA pieno titolo nella 'banda di Alby'
Articolo successivoCi vuole Ghezze
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...