Anja, addio sofferto

0
516

La Paerson ha salutato i giornalisti

l suo addio era stato annunciato da qualche giorno ma a Schladming Anja Paerson ha indetto una conferenza stampa per spiegare i motivi del suo abbandono. Una scelta sofferta: «Sono una lottatrice ma quest’anno il mio corpo e la mia testa mi hanno detto che non ero più in grado di sostenere le gare di alto livello, ho preso la decisione definitiva durante il freeskiing ad Aare, parlando con alcune colleghe che sono con me da quindici anni, anche se era già da Sochi che ci pensavo». La Paerson è apparsa commossa e ha annunciato che continuerà a rappresentare gli atleti nell’apposita commissione FIS. «Quello che mi mancherà di più sarà la grande famiglia degli atleti e della FIS, ci sono colleghe, come Tanja Poutiainen, con le quali abbiamo condiviso tante gioie e dolori. Adesso è tutto facile ma, quando fra sei mesi ricomincerà il Circo bianco, sarà dura».

Articolo precedenteHans Olsson, rottura della tibia
Articolo successivoAustria padrona sulla granita
Claudio Primavesi
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.