Angriman: 'La doppietta? Una bella sorpresa'

0

La portacolori dello Sporting Campiglio e' reduce da due anni di infortuni

Anna Anika Angriman e’ tornata a primeggiare, a vincere e soprattutto a convincere. Una doppietta importante, anche se non parliamo certo di gare del circuito Gran Premio Italia, ma sempre con dignitose avversarie in campo a contenderle lo scettro. Anna Anika ha vinto e si è ripetuta anche nel secondo gigante NJR griffato sempre dallo sci club Livata a Sulden Am Ortler.

DISCEPOLA DI PACI – Ha seguito lo spezzino Guido Paci con lo Sporting Club Campiglio ed è entusiasta di questa scelta. «Il Comitato? Non mi hanno chiamata. Tuttavia sono approdata con Paci nello Sportng Campiglio e mi trovo molto bene. Non mi sono allenata tanto quest’estate anche perchè avevo gli esami di maturità, e a dire la verità non mi aspettavo di partire così bene. D’altronde a Solda tracciano su quella pista in maniera filante, non proprio come piace a me. Comunque è andata bene…».

OBIETTIVO GRAN PREMIO ITALIA E COPPA EUROPA – Ricordiamo che la Angriman è stata in ballo due stagioni con degli infortuni ed è stata esclusa dalla squadra nazionale giovanile, entrata grazie ai successi due anni fa sempre con Paci ma allora nella Agonistica Campiglio. E adesso? «L’obiettivo è il Gran Premio Italia per mettrersi in mostra e poi per cercare di essere convocata in Coppa Europa», afferma decisa Anna Anika.

Articolo precedenteLe squadre tedesche per Levi
Articolo successivoSusanne Riesch, ancora una caduta
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...