Andrea Fischbacher, il primo oro austriaco

1
73

Hanna Schnarf è quarta per soli 11 centesimi

Ancora un quarto posto: una medaglia sfumata per 11 centesimi. Hanna Schnarf ci ha provato nel superG femminile. Gara impegnativa, tecnica, un po’ sulla falsariga di quella maschile. Lindsey Vonn sembrava aver fatto la differenza in alto, pulita di linea mentre le altre sbagliavano, poi aveva pagato qualcosa dove girava di più. Erano già scese Julia Mancuso che praticamente ha fatto una curva in più, Maria Riesch, Elisabeth Goergl. Sembrava fatta insomma. Invece meglio di lei ha fatto Andrea Fischbacher che regala il primo oro ad wunderteam biancorosso e poi la slovena Tina Maze che si mette al collo l’argento. Poi tocca a Hanna che arriva davvero un passo dall’impresa; Lucia Recchia è settima con altro piazzamento da top ten per lei che ad inizio stagione era stata messa fuori squadra, Elena Fanchini chiude quattordicesima, ancora out invece Daniela Merighetti. 

1 COMMENTO

  1. Qualcuno si è accorto che Tina Maze è arrivata seconda? Nell'articolo non se ne parla, eppure è una delle sciatrici tecnicamente più forti e belle da vedere, stabilmente al top della CdM, stranamente sottovalutata…