Anche Rudi Huber lascia Swiss-Ski

1

Il direttore dello sci alpino si è dimesso ieri notte

La Svizzera perde i pezzi. Dopo Steve Locher, anche Rudi Huber si è dimesso ieri notte da direttore tecnico dello sci alpino. L’allenatore responsabile non se l’è sentita di andare avanti dopo numerose difficoltà incontrate «nel portare avanti le sue idee e i suoi progetti». Rsi Sport, portale web elvetico, sostiene anche che «diverse critiche sono state mosse da alcuni organi di stampa, oltre che da addetti ai lavori». Huber ha fatto molto per la Svizzera e i risultati si sono visti. Dal 7° posto per Nazioni nel 2013, è riuscito con la sua programmazione a riportare la Svizzera al 2° posto nel 2014 e al 3° nel 2015. Huber lascia dopo due soli anni di incarico (4 quelli del contratto) e al momento non ha una meta. Dall’altra parte, Swiss-Ski ha preso atto della sua decisione e si è messa al lavoro per individuare il suo sostituito. Nulla di urgente, la Svizzera prende tempo, visto che Huber e gli altri tecnici responsabili avevano già programmato l’inizio della prossima stagione.

1 COMMENTO