Anche la Coppa Europa con i Ca.S.T.A. a Sestriere

0

La presentazione al Museo della Montagna di Torino

I Ca.S.T.A. tornano in Piemonte dal 27 al 31 gennaio. Al Museo della Montagna di Torino presentazione dei Campionati Sciistici delle Truppe Alpine giunti alla sessantaseiesima edizione, con il capo di stato maggiore dell’Esercito, il generale di corpo d’armata Claudio Graziano, il comandante delle truppe alpine, il generale di corpo d’armata, Alberto Primicerj, Giovanni Brasso presidente della Sestrieres Spa, Valter Marin, sindaco di Sestriere e presidente della neo costituita Unione Montana dei Comuni Olimpici Via Lattea (cui hanno aderito Sestriere, Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Sauze di Cesana, Sauze d’Oulx) il presidente FISI, Flavio Roda.
Saranno cinque giornate di gare dove si confronteranno oltre mille militari di cui duecento appartenenti a quindici nazioni estere (Afghanistan, Austria, Bulgaria, Francia, Gran Bretagna, Germania, Libano, Macedonia, Oman, Romania, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Ungheria).

LE GARE – Sarà una settimana intensa. Nelle prime giornate in programma due gare di Coppa Europa femminile, uno slalom gigante (martedì 28 gennaio) ed uno slalom (mercoledì 29 gennaio), valide per l’assegnazione del Trofeo Truppe Alpine. Ma la prova regina dei campionati è la gara dei plotoni: una durissima competizione su tre giornate, in cui le ‘squadre’ dei reggimenti alpini e delle nazioni estere partecipanti, completamente equipaggiati e armati, affrontano varie prove selettive come i tiri con le armi in dotazione, il lancio di precisione, della bomba a mano inerte, una prova topografica ed una di ricerca travolti da valanga, due prove a cronometro di cui una trainando su akia (toboga militare) un ferito ed uno slalom gigante, reso ancor più impegnativo dall’equipaggiamento individuale e lo zaino da 15 kg sulle spalle.