Alpi Centrali, test atletici come gli azzurri

0

Siglato l'accordo con il Gruppo Policlinico di Monza

Ci lavora da quasi un anno Carmelo Ghilardi e adesso è cosa fatta. Stiamo parlando della Commissione tecnico-scientifica in Alpi Centrali, una significativa novità. Fanno parte della Commissione Pietro Brivio, Marco Labirio e Stefano Maldifassi, ex responsabile e ricerca in FISI ed oggi consulente di AC Milan.

ACCORDO AC-GRUPPO POLICLINICO DI MONZA – «La Commssione è frutto di un accordo fra il Gruppo Policlinico di Monza e il Comitato Alpi Centrali. Il centro di Verano Brianza mette così a disposizione per gli atleti delle squadre regionali del Comitato strutture, macchine e competenza per i test, sulla falsariga di quelli che effettuano le squadre nazionali. Parte un nuovo concetto, una nuova filosofia, che ha scelto di tracciare e verificare tre volte l’anno i valori e la condizione degli atleti regionali. Si parte dagli atleti del ’98 fino ai ’93, con i test al cicloergometro e per i più avanti con l’età anche quelli che rigurdano il consumo di ossigeno. Una volta l’anno poi gli esami ematici. E’ una bella opportunità, che però vogliamo condividere con le società. Infatti tutti gli allenatori o preparatori atletici dei club saranno coinvolti ed informati su queste batterie di test. Il 23 luglio ad esempio incontreremo le società per dare i primi dati sui test e parlare insieme di questa opportunità importante. Dobbiamo andare avanti insieme sulla strada della ricerca. Inoltre tutte le società AC potranno con agevolazioni e convenzioni far effettuare ai propri ragazzi i test a Verano Brianza», ha fatto sapere Pietro Brivio.

SODDISFAZIONE GHILARDI – Soddisfatto Carmelo Ghilardi, presidente AC: «Un altro modo per sostenere l’attività e per far crescere il movimento del Comitato e delle nostre realtà di base. La ricerca è un tema che deve essere sempre in agenda».

Articolo precedenteLes 2 Alpes, continua il lavoro delle C&B
Articolo successivoBorsotti, di nuovo sotto i ferri
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...