Alpi Centrali, stagione trionfale

1
310

Simone Stiletto: "Il grande lavoro di equipe con i club ha pagato"

Una stagione fantastica, difficile da eguagliare. Un risultato eccezionale per il Comitato regionale delle Alpi Centrali, che nel settore maschile è coordinato da Simone Stiletto. Nella standing dei Comitati una vittoria netta. Stracciata la concorrenza, con Alto Adige in seconda piazza e Valle d’Aosta in terza. Una spanna sopra gli a ltri, quest’inverno davvero un’altra categoria, basta leggere la classifica delle Fis Giovani Nazionali. Esculsi i primi tre posti, che sono atleti della nazionale C, ossia Andrea Ravelli, Francesco Romano e Carlo Beretta, e tra l’altro il primo e terzo cresciuti proprio in AC, c’è un filotto tutto lombardo. Quarto Stefano Baruffaldi, tesserato con l’Orezzo, quinto Ivan Codega del Lecco e sesto Michelangelo Tentori, ancora Lecco. "Una stagione praticamente irripetibile, abbiamo dominato e sopratutto nelle discipline tecniche, crescendo in gigante. Merito dei ragazzi in prima battuta certo, ma anche del lavoro che ormai da diverse stagioni abbiamo impostato in accordo con i club. Una sinergia vincente, oliata, che ha dato importanti frutti. I risultati parlano da soli. Ora si chiude un ciclo, adesso sarà necessario puntare sugli Aspiranti per crescere ancora. Intanto abbiamo un Daniele Sorio validissimo, oro in gigante e bronzo in slalom", ci dice Stiletto. Se Baruffaldi e Codega sono sicuri per la quadra nazionale, c’è ancora incertezza per Tentori. Ma se tutti i C saranno confermati, come dovrebbe, sarebbe giusto dare sapzio anche al’atleta di Canzo. Intanto le AC si godono questo successo e adesso…un meritato riposo.

1 COMMENTO

  1. Mah… bisogna vedere quanto costa in soldi, anche se poi pagano tutto i soliti genitori, e non si chiamano tutti beretta.
    Auguro ai ragazzi tutto il bene che si può… ma se si è esagerato con la concorrenza interna alla lunga può andare a discapito del prodotto finale….
    speriam che sian rose… e che fioriscano!!! comunque bravi a tutti!