Alpi Centrali, il bilancio di Elio Presazzi

0
927

«Ottima Roberta Melesi, ma attenzione a Jole Galli»

E’ il turno di Elio Presazzi: il malenco di Caspoggio, allenatore del Comitato Alpi Centrali settore femminile, fa il punto della situazione dopo la stagione 2012-2013: «Anche quest’anno siamo riusciti a toglierci delle soddisfazioni. In prima fila c’è Roberta Melesi del Radici, che ha fatto una stagione sopra le righe e ha conquistato a pieno titolo la squadra nazionale giovanile nonostante sia una ’96. Tanti risultati positivi, in prima battuta c’è la medaglia d’oro in gigante ai Campionati Italiani Giovani. Sta tornando davvero competitiva anche la ’95 del Livigno Jole Galli. E’ stata ferma praticamente un anno e mezzo per infortuni, il bronzo in gigante agli Aspiranti è stata la conferma che sta tornando su alti livelli. E’ una atleta che il prossimo inverno può giocarsi tranquillamente il posto per la squadra se sta bene. Quindi c’è Angelica Casartelli, ’95 del Lecco. Ha avuto diversi problemi fisici quest’inverno, ma quando è stata bene ha fatto vedere segnali positivi. Ha grosse potenzialità e crescerà. C’è poi la ’95 del Circolo Sciatori Madesimo Giulia Lorini. E’ ancora un po’ acerba, discontinua, ma è capace di far vedere ottime cose. La sua stagione è comunque positiva, grazie anche alla medaglia d’argento in slalom ai Campionati Italiani Aspiranti. Sempre ’95 e Lecco ecco Martina Nobis. Partita molto forte, si è spenta nel finale, a fine stagione è apparsa un po’ sfibrata. E’ un’altra che ha del margine considerevole. Un po’ sotto le aspettative le ’94 griffate Radici Tiziana Sala e Ymer Sola. Vi erano poi alcune ‘osservate’ come Alice Prati, Elisa Bianchi Bazzi, Sara Panzardi e Francesca Benetti Genolini. Fra le fuori squadra mi è piaciuta la ’95 del Lecco Gaia Martinelli».

Articolo precedenteOggi nascono le squadre?
Articolo successivoMoelgg allunga di due anni con Fischer
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...