Al via la South American Cup

0

Con un gigante a Chapelco, in Argentina

Dieci tappe, sei giganti, cinque slalom, quattro superG ed altrettante discese: questa la South American Cup che scatta il 9 agosto a Chapelco, in Argentina con due giganti, uno valido per la SAC, il secondo come campionato nazionale. Non ci sarà il vincitore dell’ultima SAC in gigante, Sebastiano Gastaldi, infortunato, mentre da battere sempre i Simari Birkner, Cristian Javier e Maria Belen, primi dell’ultima generale. E ovviamente non mancheranno le presenze europee e nordamericane. La SAC prosegue il 13 agosto a Cerro Catedral (slalom e gigante), il 17 a Antillanca (slalom e gigante), il 21 a Valle Nevado (ancora slalom e gigante), il 31 a El Colorado (solo gigante), poi tre gare a La Parva (il 1 settembre slalom, dal giorno successivo discesa e superG e a seguire ancora superG e supercombinata), quindi dall’11 settembre ad Ushuaia (slalom e gigante) con finale in Cile, a Nevados de Chillan (con discesa, superG e supercombinata).

Articolo precedenteC&B 'a secco' a Predazzo
Articolo successivoQuegli stakanovisti dei C&B
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...