Agerer, e sono sei!

0
1523

Abetone Live – Lisa domina in CE. Terza Cipriani e quarta Nadia Fanchini

Lisa Magdalena Agerer non si ferma proprio più. L’altoatesina firma il sesto successo consecutivo in Coppa Europa, davvero un dominio assoluto. Oggi all’Abetone un’altra gara eccezionale su una ‘Coppi Due’ di ‘marmo’. Davvero ottime condizioni all’Abetone, nel versante del Pulicchio: sull’Appennino toscano una cartolina per lo sci azzurro, visto il trionfo di Lisa e del resto della squadra, con temperature primaverili e una pista ghiacciata a fare da cornice. Vince Lisa, e sul podio sul gradino più basso c’è Enrica Cipriani. La veronese continua a stupire; adesso va sul podio anche fra le ‘porte larghe’ del gigante. Seconda la tedesca Simona Hoesl. Quarto posto per Nadia Fanchini, in netto recupero. Quindi le francesi Romane Miradoli e Marion Bertrand e settima Sabrina Fanchini a completare il successo azzurro. Diciannovesima Anna Hofer, trentesima Camilla Alfieri. Poi trentaseiesima Michela Borgis, trentottesima Benedetta Cumani che ha chiuso davanti a Janina Schenk. Michela Azzola ed Elena Re out la prima manche, fuori nella seconda invece Karoline Pichler. Non qualificate per la seconda frazione Marta Benzoni, Hilary Longhini, Sarah Pardeller, Jessica Mazzocco, Alessia Medetti, l’atleta di casa Chiara Petrucci e le esordienti nel cicuito continentale Ambra Picenni e Jole Galli. Ecco il responsabile del gruppo Coppa Europa Alberto Ghezze: «La Agerer è davvero in uno stato di grazia, anche la Cipriani, lampante dimostrazione che sei serena e convinta si ottengono i risultati. E’ stata la gara con la neve più bella della stagione e in queste condizioni Nadia Fanchini ha dimostrato di essere sulla via del ritorno. Buona prestazione anche di sua sorella Sabrina, che però ha perso troppo in alto, dove c’era il piano. La Azzola è uscita subito ed ha inforcato, Marta Benzoni ha sempre quel problema respiratorio. La Hofer ha sbagliato la seconda,  Borgis e Schenk hanno commesso diversi errori nella prima manche, Janina ha perso anche un bastone». Domani sulla montagna pistoiese il secondo gigante.