Abetone, negli slalom podi per Speranzoni e Colombi

0

Abetone Live – Sotto una fitta nevicata le gare FIS CITT by Top Ski

Sotto una copiosa nevicata che ha letteralmente invaso l’Appennino Toscano, sulla ‘Stadio da Slalom’ dell’Abetone la seconda giornata di gare del circuito internazionale FIS Cittadini ad opera del Top Ski Abetone. In campo maschile è andata in scena una doppietta slovena: si è imposto infatti Jan Breznik (1.34.07) che ha staccato di addirittura di 1.64 Gregor Brajovic. Terza piazza per Nicolò Colombi della realtà bergamasca del Goggi, presente in massa nel pistoiese, distanziato di 1.91. Quarto lo sloveno Dusan Sencar, poi ecco il trentino ‘emigrato’ in Molise Timothy Bonapace al quinto posto. A seguire il laziale Giovanni Mizzoni in sesta piazza, che dimostra giustamente di non mollare e di poter stare sempre davanti. L’austriaco Christoph Lanziger è settimo, davanti al piemontese Stefano Barattero, allo sloveno Matevz Rupnik e a Giacomo Frosali della Academy School Val di Luce.

LA GARA FEMMINILE – In campo femminile la bielorussa Maria Shkanova ha vinto con il tempo totale di 1.38.85. Podio per la slovena Desiree Kopse a 1.05 e la modenese in forza al Comitato Appennino Emiliano Michela Speranzoni, dominatrice ieri del gigante, è terza a 2.33. Quarta la romana del Livata Margherita Lallini autrice davvero di una ottima prestazione, come la quinta classificata Caterina Piras dell’Ovindoli. Sesta e settima le slovena Lucija Pezdicek e Nika Kelc, poi l’albanese Suela Mehilli e nelle ‘top ten’ altre due italiane: Diana Vicinelli della formazione toscana 2000 Ski Club e la trentina Beatrice Gatta. Domani un altro slalom.

Articolo precedentePfeifer gigante in Valmalenco
Articolo successivo'Nonno Thaler' colpisce ancora: podio a Kitz
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...