Abetone: Ballerin vince ed e' convocato per Garmisch

1
1166

In Toscana il gigante, primo Giovane Ravelli su Manfrini e Beretta

Il poliziotto trentino Andrea Ballerin si è imposto sulle nevi toscane dell’Abetone nel gigante FIS Grand Prix. Una gara sicuramente di ottimo livello, per questa rassegna che miscela i big dei corpi militari e i Giovani più interessanti del panorama nazionale.

IN COPPA DEL MONDO – Ballerin intanto è stato convocato per il gigante di domenica a Garmisch Partenkirchen in Coppa del Mondo: esordio fra le ‘porte larghe’ visto che aveva corso due anni fa lo slalom di Schladming nella massima serie. Sul podio pistoiese c’è anche Thierry Marguerettaz dell’Esercito ed il ‘moldavo di Tesero’ Mirko Deflorian. Quarto il poliziotto Franceco Romano, quinto il carabiniere Alexander Ploner, poi al sesto posto ecco il forestale Jacopo Di Ronco.

GIOVANI: IL MIGLIORE E’ RAVELLI SU MANFRINI – Settimo assoluto e primo classificato Giovani Grand Prix Andrea Ravelli di FuturFisi. A seguire il forestale Federico Vanz, Alessandro Brean dell’Esercito e il trentino Marco Manfrini, decimo assoluto e secondo Giovani.

BERETTA ‘RISORGE‘ – Carlo Beretta dell’Esercito è dodicesimo, appena dietro a Giulio Bosca del gruppo Coppa Europa, ma terzo Giovani. Il lecchese di Ello, sempre sotto il vigile sguardo di Davide Pedroncelli, dopo un periodo difficile è protagonista all’Abetone. Chiude con il miglior tempo nella seconda frazione, davvero un bel segnale.