A Tarvisio due discese "mutilate"

0
206

La prima recupero di Auron: doppietta della Kling

Finali di Coppa Europa maschili e femminili fra Tarvisio, prove veloci, e Kranjska Gora, tecniche. A Tarvisio due discese su una pista accorciata per il vento, la prima valida come recupero di quella annullata la settimana scorsa in Francia, ad Auron. In entrambe le gare la più veloce è stata la svedese Kajsa Kling, classe ’88. Nella prima discesa la scandinava ha superato per ventisei centesimi la svizzera Rabea Grand. Terzo posto per la tedesca Isabelle Stiepel. La migliore azzurra è Verena Stuffer, sesta, quindi Enrica Cipriani undicesima. Poi seguono Camilla Borsotti ventitreesima, Sofia Goggia venticinquesima, Elody Ballot ventottesima davanti a Anna Hofer e Sabrina Fanchini. Out Francesca Marsaglia. Nella seconda discesa, valida come finale del circuito continentale, azzurre in recupero: la forestale Verena Stuffer si piazza seconda a ventidue centesimi e quarta termina per l’inezia di due centesimi Francesca Marsaglia, dopo la caduta nella gara precedente. Gradino più basso del podio ancora per la Stiepel. La Cipriani chiude ottava, undicesima la Borsotti e ventiduesima la Goggia, trentesima Ballot. "Peccato per Cipriani e Marsaglia, rispettivamente quinta e sesta nella standing della coppetta di discesa vinta dalla svizzera Grand davanti all’austriaca Moser e alla svedese Kling. Francesa è caduta nella prima discesa, altrimenti era davvero in gioco per fare il posto fisso", chiosa il responsabile azzurro della Coppa Europa Roberto Lorenzi.