A Saas Fee continua il lavoro degli slalomisti

Il punto di Stefano Costazza

0

Sono il tridente d’attacco delle porte strette, sono il trio delle meraviglie, sono i tre moschettieri dello slalom. Sono Giuliano Razzoli, l’olimpionico di Vancouver che è tornato sul podio, Stefano Gross che è riuscito lo scorso inverno a trionfare in Coppa del Mondo e l’infinito nonno dello slalom Patrick Thaler. Eccoli a Saas Fee, e si fermeranno sulle nevi perenni vallesi ad allenarsi fino a martedì prossimo. Con loro anche gli atleti della squadra B aggregati per l’occasione Tommaso Sala e Fabian Bacher. Presente il responsabile del team Stefano Costazza, l’allenatore-preparatore atletico Tommaso Frilli, l’osteopata-fisioterapista Luca Caselli e gli skiman Patrick Merlo e Giuseppe Bianchini.

PAROLA A COSTAZZA – Ecco il tecnico Costazza: «Abbiamo saltato il secondo giorno per le avverse condizioni meteo, ora abbiamo ripreso a lavorare. L’allenamento procede bene, lasciamo stare per il momento ancora il cronometro. I primi giorni abbiamo inserito il palo nano, ora solo palo lungo e solitamente due tracciati consecutivi con in totale una sessantina di porte. Lavoriamo ancora su addestramento e tecnica, variando il più possibile tracciati e pendii». Il gruppo dello slalom poi tornerà a Saas Fee la seconda settimana di settembre.