A Lenzerheide comanda il solito Ligety

0
608

Dopo la prima manche del gigante settimo Blardone e ottavo Moelgg

Prima manche del gigante a Lenzerheide, con una coppetta già ampiamente assegnata al dominatore della specialità Ted Ligety. E a metà gara comanda… il solito Ted. Lo statunitense è un gradino sopra gli altri, più precisamente 66 centesimi più veloce del francese Alexis Pinturault e 89 dell’austriaco Philipp Schoerghofer. Al quarto posto Marcel Hirscher (+ 0.97) e poi il francese Thomas Fanara (+ 1.12). 

GLI AZZURRI – Il primo italiano è Max Blardone, settimo a 1.48, seguito da Manfred Moelgg, ottavo a 1.50, poi Davide Simoncelli, dodicesimo a 2.31. Florian Eisath è invece diciassettesimo a 3.15 mentre Christof Innerhofer è uscito. Fuori anche Neureuther e Svindal. Nella top ten anche l’austriaco Christoph Noesig, il francese Steve Missillier e il finlandese Marcus Sandell.  

Articolo precedenteSabato prossimo c'e' il Lussarissimo
Articolo successivoTina ipoteca la coppetta di slalom
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...