A Laura Pirovano il premio Lions Trentino Neve

L'azzurra ha ricevuto un assegno da 1.500 euro

0
Pirovano
La premiazione di Laura Pirovano

Prosegue all’insegna del sorriso la nuova stagione della diciottenne Laura Pirovano. Dopo il recente inserimento nella nazionale italiana di Coppa del Mondo, la promettente sciatrice di Mortaso che difende i colori del Gruppo sportivo Fiamme Gialle dopo un percorso che l’ha vista crescere nell’Agonistica Campiglio, per poi passare allo Sporting Campiglio e al Team del Comitato Trentino, ha ricevuto la borsa di studio Lions Trentino Neve, relativa alla stagione scolastica e sportiva 2014/2015.

ECCO PIROVANO – Durante il meeting del Lions Club Trento Host del 31 maggio, svoltosi presso l’Hotel Trento, la talentuosa atleta rendenese si è vista consegnare l’assegno di 1500 euro dal presidente del club Lions Trento Host Vittorio Manera e dal responsabile del progetto Giulio Scalet. «È con grande onore e con tanta emozione – ha commentato Laura – che ricevo questo premio, ringraziando i club Lions che dieci anni fa hanno deciso di dare vita a questo riconoscimento. Il nostro sport è concentrato in pochi mesi, con sacrifici importanti e sapere che ci sono organizzazioni che pensano ai giovani ritengo sia uno stimolo per impegnarsi sempre di più. Lo sport è un continuo mettersi in gioco ed ora mi attendono pure gli esami di maturità, prima di ripartire con lo sci e la preparazione». La 18enne di Spiazzo Rendena è stata scelta grazie ad una straordinaria stagione sportiva, ma pure per una buona pagella, considerando le tantissime trasferte a cui è stata sottoposta nella stagione 2014/2015. Laura Pirovano era stata scelta fra un gruppo di pretendenti con voti e risultati davvero importanti, ovvero Luca Gianmoena per il salto e combinata nordica, Nicola Liviero per lo snowboard, Davide Magnini per lo sci alpinismo e Simone Daprà per lo sci di fondo.