A Kostelic la supercombinata del Lauberhornrennen

0
601

Il croato recupera 22 posizioni. Ottavo Paris, decimo Marsaglia

Ivica Kostelic detta legge nella supercombinata del Lauberhornrennen: il croato recupera 22 posizioni nello slalom di Wengen e riesce a tenersi dietro il vincitore della discesa lo svizzero Beat Feuz per due decimi. Fino all’ultimo intermedio l’elvetico aveva ancora 89 centesimi di vantaggio ma nel finale ha dovuto cedere il passo ad un grande specialista delle ‘porte strette’, Kostelic appunto. Terzo posto per lo statunitense Bode Miller, al tezo podio stagionale in tre specialità differenti. Christof Innerhofer, quarto dopo la discesa, ha pagato il praticamente non allenamento in slalom ed è retrocesso al quattordicesimo posto. Invece Peter Fill è uscito dopo poche porte. Dominik Paris si conferma un buon interprete della supercombinata e chiude ottimo ottavo, decimo invece Matteo Marsaglia. Diciottesimo Siegmar Klotz, ventiquattresimo Hagen Patscheider e out Giovanni Borsotti. Quarto tempo assoluto per il francese Alexis Pinturault, quindi il croato Natko Zrncic-Dim, l’americano Ted Ligety e l’austriaco Benni Raich. Una supercombinata sempre più per slalomisti insomma. Domani la classica discesa di Wengen sul Lauberhorn.